spector-pressshot06-fionaoleary-1200-1-1

L’oggetto sognato almeno una volta da qualsiasi graphic designer sembra essere diventato finalmente reale, e si chiama Spector. Spector infatti è in grado di analizzare e memorizzare il colore di qualsiasi oggetto o il carattere originale di una qualsiasi scritta.

L’ingegnoso gadget è stato progettato da Fiona O’Leary, neolaureata di design del Royal College of Art di Londra.

Il funzionamento di Spectre è molto semplice: basta appoggiarlo sulla superfice desiderata e cliccare il pulsante sulla sua sommità per permettergli di memorizzare e analizzare colori, fornendo valori di RGB, CYMK o Pantone.

Spectre trasforma i colori fisici in digitali e comunica tramite plug-in con programmi come Indesign, Photoshop, Pages o Word.

Spiega O’Leary “Spector è uno strumento interattivo che aiuta a colmare il divario tra la progettazione digitale e la stampa. Trovi un carattere che ti piace sulla carta stampata? Ma che font è, quanto è grande? Spector te lo dice subito, e lo trasmette in tempo reale sullo schermo del computer tramite Bluetooth”.

Il prodotto è ancora in fase di sviluppo, ma non è difficile ipotizzare, una volta lanciato sul mercato, il successo sicuro!

(fonte futurix.it)

spector-2-5fee00c70b3f99f55aab2884ef32fb27a-1-699x466-1