Sono due i motivi principali che spingono un’azienda a modificare il packaging di un prodotto: o come strategia per aumentare le vendite, o per tagliare i costi di produzione. In realtà c’è molto più di questo, la complessità della mente umana svolge un ruolo fondamentale nell’approccio e nel consumo di ogni prodotto.

nnss_diseo_design_logo_packaging_na

Gli esperti nel campo delle interazioni multisensoriali affermano infatti che diverse tipologie di pack, forme, colori, agiscono in maniera differente, ad esempio, sulle aspettative di gusto del consumatore, diventando di conseguenza fattori determinanti nelle vendite di un determinato prodotto.

Negli ultimi anni diversi studi di settore hanno dimostrato che i fattori che influenzano le decisioni di acquisto sono innumerevoli e vanno dalla brand reputation, al prezzo, dalle etichette, agli ingredienti e alle dimensioni.

Ancora poco nota invece la possibilità di influenzare le decisioni di un possibile consumatore agendo su alcune caratteristiche intrinseche alla confezione.

Ad esempio è stato dimostrato che cambiando il colore di un vasetto di yogurt è possibile cambiare la percezione del suo gusto, o che cambiare il peso del vasetto può influire sulla sensazione di densità e cremosità del prodotto.

In un recente studio condotto dalla Wageningen University, è stato fatto provare ad un campione di consumatori, lo stesso yogurt in due vasetti dal peso diverso.

Lo yogurt contenuto nel vasetto più pesante è stato valutato dai soggetti sottoposti all’esperiment, il 13% più intenso, il 25% più denso, il 25% più costoso, e il 13% più gustoso, rispetto a quello contenuto nell’altro vasetto.

Un risultato davvero sorprendente che apre le porte a nuove e interessanti sperimentazioni. Basti pensare all’utilizzo di queste conoscenze nella creazione di pack per prodotti dietetici, che risulterebbero così più dolci, salati, o saporiti di quello che in realtà sono, aumentando il senso di sazietà e di appagamento nel consumatore.

Ci aspetta un futuro in cui discipline come la psicologia e le scienze cognitive giocheranno un ruolo sempre più complesso e raffinato nelle strategie di organizzazione e costruzione dei pack, meglio dunque farsi trovare preparati!

taste_edited